PREALPI CARNICHE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
PREALPI CARNICHE
901
SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Val Feron - Val Vajont - Erto
PUNTO DI PARTENZA
Ponte Ferron (quota 504 m)
PUNTO DI ARRIVO
Ponte Tuara (quota 762 m)
DISLIVELLO IN SALITA600 m
LUNGHEZZA8 km
PUNTI DI APPOGGIO
Casera Feron
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:  
Dal km 81 della strada regionale n° 251 “Val Cellina e di Zoldo” dove si trova il ponte sul torrente Ferron (quota 504 m) si prende la strada carrozzabile che percorre la Val Ferron e dopo alcuni tornanti inizia un sentiero che giunge per bosco di faggio a Forcella Feron (quota 993 m).
Qui si attraversa un prato che in breve porta a Casera Feron (quota 992 m). Il sentiero scende nella Val Vajont, per boschetti e macereti giungendo al bivio con il sentiero n° 902 ed ai ruderi di Casera Carniar (quota 853 m). Giunti al fondo della Val Vajont la si percorre verso Nord fino alla sorgente denominata Acqua Benedetta (quota 780 m).
Qui la valle si trasforma via via in forra e la si percorre attraversando dei ponticelli.
Dopo un altro macereto si risale un costone con l’aiuto di un cavetto d’acciaio fino al bivio del sentiero n° 903 in località S.Antonio in Zerenton (quota 840 m). Infine valicando il torrente Tuara si arriva sulla strada regionale (quota 762 m).
DA CASERA FERON A SAN MARTINO DI ERTO SENTIERO DIFFICILE, SOLO PER ESCURSIONISTI ESPERTI.
TEMPI DI PERCORRENZA: 
3h
(Ponte Feron - Casera Feron 1h 30min, Casera Feron - Ponte Tuara1h 30min)
PARTICOLARITA'

Torna ai contenuti | Torna al menu