PREALPI GIULIE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
PREALPI GIULIE
712
SENTIERO DELLO STARMAZ

SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Ponte Rio Bianco - Monte Starmaz - Bivio sentiero n° 742
PUNTO DI PARTENZA
Ponte Rio Bianco (quota 826 m)
PUNTO DI ARRIVO
Bivio sentiero n° 742 (quota 1490 m)
DISLIVELLO IN SALITA685 m  VEDI GRAFICO
LUNGHEZZA5,2 km
PUNTI DI APPOGGIO
nessuno
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:  
Sulla S.R. n° 646 che da Tarcento porta verso la Slovenia ed Uccea, oltrepassato il Passo Tanamea si percorre un tratto in discesa fino al ponte sul Rio Bianco (quota 826 m). Qui sulla destra dove parte una strada forestale ora in disuso, inizia il sentiero dello Starmaz. Nel primo tratto, taglia obliquamente il bosco fino a fare una decisa svolta a destra dove sale inoltrandosi in una fitta faggeta. Più in alto si percorre l’alveo di un rio generalmente asciutto, per poi sbucare sui resti della Casera Starmaz (quota 1090 m) guadagnando l’omonima cima (quota 1330 m). 
Sempre all’interno della densa faggeta si scende leggermente e si incontrano i resti di una trincea.
Oltrepassati questi ultimi si risale decisamente lungo i versanti Est e Nord del Monte Brieschi e prima di uscire sul terreno prativo della parte alta, si transita nei pressi di una grande vasca per la raccolta dell’acqua segno della presenza di un’antica attività pastorale. Il vallone terminale conduce agevolmente al bivio con il sentiero n° 742 che sale da Montemaggiore.
TEMPI DI PERCORRENZA: 
2h 40'
PARTICOLARITA'

Sentiero naturalistico per la sua complessità dal punto di vista flogistico, vegetazionale e per quel che riguarda il sistema faunistico.

Torna ai contenuti | Torna al menu