PREALPI GIULIE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
PREALPI GIULIE
711a


SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
(Passo Tanamea) incrocio sentiero 711 - Ricovero Montemaggiore
PUNTO DI PARTENZA
Incrocio sentiero 711 (quota 1025 m)
PUNTO DI ARRIVO
Ricovero Montemaggiore (quota 1468 m) Incrocio sentiero 742 (quota 1554 m)
DISLIVELLO IN SALITA550 m  VEDI GRAFICO
LUNGHEZZA2,6 km
PUNTI DI APPOGGIO
Ricovero Montemaggiore
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:  
Il primo tratto del sentiero (quota 851 m) segue il tracciato del Sentiero 711 che sale dal Passo Tanamea fino ad incontrare un bivio (quota 1070 m) dove si svolta decisamente a sinistra.
Qui inizia il sentiero n° 711a che, in leggera salita e con un lungo traverso porta a quota 1155 m dove una decisa svolta a destra immette sulla ripida traccia che corre tra enormi massi ed un fitto bosco di faggi.
A quota 1.300 m il sentiero spiana leggermente, transita poco sotto di una parete rocciosa, taglia diagonalmente a sinistra scendendo leggermente per poi sbucare sui prati dove gia si può intravedere il ricovero sovrastante.
Sulla sinistra un grosso larice caratterizza la zona ed il tracciato, che sale a leggere svolte fino a terminare sul piazzale antistante il Ricovero Montemaggiore (quota 1468 m).
Il sentiero prosegue su mulattiera a tornanti raggiungendo la cresta del Gran Monte ed il sentiero 742.
TEMPI DI PERCORRENZA: 
1h 30'
PARTICOLARITA'

L’ex ricovero militare “Montemaggiore”, venne costruito negli anni 1910-1913 da un reparto di Alpini del Battaglione “Susa” assieme ad una compagnia di zappatori della divisione “Cremona”. Da qui all’alba del 24 maggio 1915 una compagnia attraversando le cime del Montemaggiore raggiunse Bergogna, nell’attuale Slovenia, diretti alla conquista del Monte Nero.

Torna ai contenuti | Torna al menu