ALPI GIULIE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
ALPI GIULIE
659
TROI DAI SACS

SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Sentiero di collegamento tra Sella Nevea e Casera Goriuda
PUNTO DI PARTENZA
Bivio 645a (q. 1410)
PUNTO DI ARRIVO
Bivio 635 (q. 1275)
DISLIVELLO IN SALITAin salita 200 m in discesa 300 m
LUNGHEZZA4 km
PUNTI DI APPOGGIO
Casera Goriuda di Sopra (q. 1404)
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:  
Dalla Casera Goriuda il sentiero procede in direzione est verso Sella Nevea lungo il sent. 645° e subito incontra a quota 1410 il bivio, dove inizia, a destra, il Troi dai Sacs. La traccia sale ampia su alcuni gradini naturali di roccia e guadagna quota lentamente, attraversando un bosco di pini, dove grandi rocce bianche spuntano dal sottobosco di piante di mirtillo. Il sentiero raggiunge la sua massima elevazione durante la traversata delle rocce sotto il Pic da Lis Ladris (q. 1600) ed offre una splendida visuale a est verso l’altopiano del Monte Cergnala. Da qui scende rapidamente un tratto un pò difficile con rocce disconnesse, per poi giungere a quota 1300 m entro un bosco di grandi pini.
Svolta deciso a destra per incontrarsi con il sentiero 635 a quota 1275 giungendo al suo termine.
TEMPI DI PERCORRENZA: 
1h 45'
PARTICOLARITA'
  
Acqua: non ci sono sorgenti lungo il percorso
Difficoltà: rocce disconnesse e qualche frana nella parte di sentiero più vicina a Sella Nevea
Bellezza: sentiero ampio ed agevole non attrezzato per collegare Sella con la Casera, stupendo bosco di pini nella parte di sentiero presso Sella Nevea, tantissimi mirtilli sul tratto verso la Casera

Torna ai contenuti | Torna al menu