ALPI GIULIE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
ALPI GIULIE
627


SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Rifugio Corsi - Forcella di Riofreddo - Rifugio Pellarini
PUNTO DI PARTENZA
Rifugio Corsi (quota 1874 m)
PUNTO DI ARRIVO
Rifugio Pellarini (quota 1499 m)
DISLIVELLO IN SALITAdal Corsi al Pellarini 310 m (in senso inverso 680 m)
LUNGHEZZA3,5 km
PUNTI DI APPOGGIO
Rifugio Corsi - Rifugio Pellarini
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:  
Dal Rifugio Corsi (quota 1874 m) si segue la traccia che sale a Nord verso le cime dello Jof Fuart. Ad un primo bivio si tralascia a destra il sentiero n° 625 che piegando ad Est punta alla forcella del Vallone. Dopo una cinquantina di metri si lascia a sinistra la traccia che porta sulla via normale dello Jof Fuart e si prosegue a destra per salti erbosi e canalini rocciosi sotto le balze della cima di Riofreddo.
Prima delle ultime roccette che portano alla forcella di Riofreddo, si prosegue sulla destra per una facile cengia e si raggiunge l’imboccatura della forcella Est di Riofreddo. Superando alcuni passaggi a strapiombo ottimamente attrezzati (indispensabili casco e imbragatura da ferrata!) si scavalca tale forcella (m. 2150 circa) e si scende sul versante della Carnizza di Riofreddo. Tenendosi sotto le pareti delle Cime Vergini si giunge al bivio col segnavia CAI 618 quindi si supera un costone roccioso che con piccole svolte sale alla Sella Carnizza (quota 1767 m), aiutati da alcuni tratti con fune (qui il sentiero n° 627 è comune col n° 618).
Dalla sella si discende ora per il versante opposto nella Carnizza di Camporosso (o di Zapraha) e, dopo aver aggirato alcuni massi e un tratto con sfasciumi che richiede attenzione, si percorre una costa erbosa mista a roccette fino a raggiungere il Rifugio Pellarini (quota 1499 m).
TEMPI DI PERCORRENZA: 
3h
(Rifugio Corsi - Forcella di Riofreddo 1h, Forcella di Riofreddo - Sella Carnizza 1h, Sella Carnizza - Rifugio Pellarini1h)
PARTICOLARITA'

Torna ai contenuti | Torna al menu