ALPI GIULIE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
ALPI GIULIE
516


SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Alpe del Lago - Forcella della Lavina
PUNTO DI PARTENZA
Alpe del Lago (quota 1025 m)
PUNTO DI ARRIVO
Forcella della Lavina (quota 2055 m)
DISLIVELLO IN SALITA1030 m
LUNGHEZZA3,5 km
PUNTI DI APPOGGIO
nessuno
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:  
Dal Lago superiore di Fusine seguire il sentiero n° 514 verso l’Alpe del Lago. Poco dopo l’ingresso nel bosco, al bivio (quota 1025 m), lasciare la carrareccia e prendere svoltando a sinistra, una traccia dapprima ampia nel bosco di abeti, è l’inizio del nostro sentiero.
Usciti dal bosco seguire la traccia lungo le ghiaie di un rio asciutto sempre in direzione Sud. Rientrare nel bosco e con percorso a tornanti uscire al termine della vegetazione (quota 1250 m) dove la traccia si snoda poco agevole e in salita, lungo i margini di alcuni canali detritici stando prevalentemente al centro del canalone della Lavina. Nella parte più a monte la traccia si snoda tra grossi massi stabili e di seguito nel tratto più alto su detriti instabili con percorso faticoso a zig-zag sino a sbucare sulla stretta forcella di destra (quota 2055 m).
TEMPI DI PERCORRENZA: 
2h 45'
PARTICOLARITA'

Storico itinerario di salita al Monte Mangart, molto frequentato a fine inverno da scialpinisti.

Torna ai contenuti | Torna al menu