ALPI CARNICHE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
ALPI CARNICHE
502


SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Località Cucco - Bivio sentiero n°502a - Malga Cucco - Sella Clinach
PUNTO DI PARTENZA
Località Cucco di Malborghetto (quota 700 m)
PUNTO DI ARRIVO
Sella Clinach (quota 1441 m)
DISLIVELLO IN SALITA830 m
LUNGHEZZA5 km
PUNTI DI APPOGGIO
Malga Cucco (abbandonata) - Capanna forestale Sella Clinach (chiusa)
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:  
Dalla strada statale in località Cucco di Malborghetto, zona cimitero (quota 700 m), prendere la breve strada asfaltata che porta alla frazione, superare un rio (attualmente lavori di sistemazione idrogeologica in corso) e seguire il sentiero che si inoltra nel bosco risalendo un costone per stretti tornanti. Una nuova traccia sale verso destra passando sotto bastioni rocciosi e alcuni tratti attrezzati che facilitano il superamento di una zona particolarmente franosa. Per stretti tornanti tra rocce e pini continua la salita sostenuta su un costone roccioso e ulteriori tratti attrezzati, agevolano il superamento di pendii dissestati. Una nuova traccia aggira verso destra i resti del vecchio sentiero per riallacciarsi ad esso dopo un giro di 180° con percorso in cresta (breve tratto attrezzato). Grande panorama sulla Valcanale e la catena delle Alpi Giulie.
Ora si prosegue in discreta salita con altri brevi tratti attrezzati fino a raggiungere (quota 1300 m) il sentiero n° 502a proveniente da S.Caterina; di seguito con brevi salite e lunghi tratti a mezza costa si giunge alla Malga Cucco (quota 1428 m) oramai abbandonata. Per buona carrareccia si sale a tornanti a quota 1530 m e poi in discesa alla Sella Clinach (quota 1441 m) ad incrociare il sentiero n° 504.
TEMPI DI PERCORRENZA: 
2h 30'
PARTICOLARITA'
   
Il terreno lungo il quale si snoda il percorso è particolarmente instabile e soggetto a frane. Si attraversa un ambiente selvaggio, poco frequentato, panoramico nel primo tratto sopra Località Cucco.

Torna ai contenuti | Torna al menu