DOLOMITI FRIULANE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
DOLOMITI FRIULANE
381

SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Erto - Casera Tamers (ruderi) - Cava di marmo - Casera Bedin di sopra - Rifugio Maniago
PUNTO DI PARTENZA
Erto (quota 790 m)
PUNTO DI ARRIVO
Rifugio Maniago (quota 1730 m)
DISLIVELLO IN SALITA1100 m
LUNGHEZZA10 km
PUNTI DI APPOGGIO
Casera Bedin di Sopra - Rifugio Maniago
DESCRIZIONE DEL PERCORSO: 
Sopra le case più alte di Erto (quota 790 m), si prende la vecchia mulattiera che conduce alla Casera Tamers (quota 1592 m).
Si prosegue fino a giungere al bivio con il sentiero n° 372 che conduce alla vetta del Monte Borgà.
Si prosegue a destra ove per facile sentiero si giunge alla Forcella Borgà (quota 1793 m). Si attraversano quindi i prati del Monte Buscada giungendo alla cava di marmo (quota 1758 m).
Si prosegue scendendo lungo la strada della Val Zemola e si attraversa la galleria che supera il crestone del Monte La Palazza. Si continua per strada per alcune centinaia di metri fino ad incontrare il sentiero che in breve conduce alla Casera Bedin di sopra, posta su un costone, in splendida posizione panoramica (quota 1711 m).
Si prosegue lungo saliscendi incontrando prima, sulla sinistra, il sentiero alpinistico attrezzato “Osvaldo Zandonella” e poi sulla destra il sentiero n° 374 che sale dalla località Le Grave, giungendo poi in breve, al Rifugio Maniago (quota 1730 m).
TEMPI DI PERCORRENZA: 
5h
(Erto - Casera Tamers 2h, Casera Tamers - cava di marmo 1h, cava di marmo - Casera Bedin 30min, Casera Bedin - Rifugio Maniago 1h 30min)
PARTICOLARITA'

Torna ai contenuti | Torna al menu