DOLOMITI FRIULANE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
DOLOMITI FRIULANE
380
TROI DEL SCIARBON
SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Diga del Vajont - Casso - Troi del Sciarbon - Erto - S.Martino - Pre de Tegn
PUNTO DI PARTENZA
Diga del Vajont (quota 740 m)
PUNTO DI ARRIVO
Pre de Tegn (quota 800 m)
DISLIVELLO IN SALITA570 m
LUNGHEZZA8,5 km
PUNTI DI APPOGGIO
Casso - Erto - Agriturismo di S.Osvaldo
DESCRIZIONE DEL PERCORSO: 
Dal Parcheggio della diga del Vajont (quota 740 m) si prende il sentiero che porta al Belvedere sopra la diga. Un 50 metri prima del belvedere si stacca un sentiero che è denominato Troi de la Moliesa che scavalca una costa rocciosa dirigendosi verso Ovest fino ad entrare in un bosco di faggi e carpini.
Raggiunto il sentiero che proviene da Codissago (quota 920 m), svolta verso ovest, e prima in bosco, poi attraversando una zona coltivata a terrazzamenti si raggiunge il paese di Casso (quota 964 m).
Lo si attraversa tutto in discesa, e alla fine del paese in direzione Est si prende il Troi del Carbon. Si sale brevemente per boschetti di frassino e faggio fino ad un casolare e poi per mezzacosta si sovrasta la statale ed il sottostante lago del Vajont fino ed incrociare il sentiero n° 381 che proviene da Erto.
Si prosegue in salita fino a pochi metri dalla costa dove si scende sulla strada comunale per la Val Zemola (quota 1077 m). Si scende sulla strada fino a superare l’edicola di S.Liberale (quota 932 m) e 20 metri più a valle si abbandona la strada asfaltata e ci si dirige verso la frazione delle Cavalle. Con il sentiero si arriva alla frazione di Val da Pont, raggiungendo la S.R. n° 251 presso l’edicola di San Romedio (quota 770 m).
Si segue la statale per circa un chilometro superando il paravalanghe dei Laviniars e superatolo, si prende la strada che porta alla frazione di S.Martino. Si sale fino all’abitato (quota 815 m) e giunti nella piccola piazza si prende una carareccia che punta ad un’ultima stalla isolata. Qui parte un sentiero che attraversa un’area col tivata e poi entra in un bosco fino ad una vecchia fornace (quota 965 m). Ora si scende rapidamente fino a raggiungere delle stalle isolate e il parcheggio sottostante l’Agriturismo del Passo S.Osvaldo, alla fine del grande prato Pre de Tegn (quota 800 m).
TEMPI DI PERCORRENZA: 
4h
(Diga del Vajont - Casso 45min, Casso - Erto 1h 30min, Erto - S.Martino 1h, S.Martino - Pre de Tegn 45min)
PARTICOLARITA'

Torna ai contenuti | Torna al menu