DOLOMITI FRIULANE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
DOLOMITI FRIULANE
374a

SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Passo S. Osvaldo - Forcella Lodina - Bivio sentiero n° 374
PUNTO DI PARTENZA
Passo S. Osvaldo (quota 800 m)
PUNTO DI ARRIVO
Forcella Lodina (quota 1860 m)
DISLIVELLO IN SALITA1060 m
LUNGHEZZA3,7 km
PUNTI DI APPOGGIO
nessuno
DESCRIZIONE DEL PERCORSO: 
Il sentiero parte dal parcheggio sottostante l’Agriturismo di Passo S.Osvaldo (quota 800 m). Si attraversa la strada (tabella del Parco) e si sale in direzione degli stavoli soprastanti con una strada forestale. Ad un bivio si prende a destra per una strada sterrata fino a delle stalle (Casera Zanolina) dove la strada finisce ed inizia un sentiero che per faggeta porta ad un bivio (quota 1248 m) con un altro sentiero che parte dalla cava sottostante.
Si sale il bosco di pecceta-faggeta fino ad uscire in un prato aperto chiamato Pian dei Giai (quota 1466 m).
Da qui si risale il canalone soprastante sulla destra orografica, fino ad arrivare ad un ultimo valloncello prativo. Rimontatolo si giunge al valico di Forcella Lodina (quota 1860 m) valico che conduce dal bacino della Val Vaiont alla Val Cimoliana. Qui si incontra il sentiero n° 374 che proviene da Casera Lodina.
TEMPI DI PERCORRENZA: 
3h 30'
(Passo S. Osvaldo - Forcella Lodina 2h 50min, Forcella Lodina - Bivio sentiero n° 374 40min)
PARTICOLARITA'

Torna ai contenuti | Torna al menu