DOLOMITI FRIULANE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
DOLOMITI FRIULANE
366a

SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Bivio sentiero 364 - Casera Col de Post - Bivio sentiero 366
PUNTO DI PARTENZA
Valle delle Camoscie Bivio sentiero 364 (quota 1100 m)
PUNTO DI ARRIVO
Valle delle Merie Bivio sentiero 366 (quota 12101 m)
DISLIVELLO IN SALITA180 m
LUNGHEZZA2 km
PUNTI DI APPOGGIO
Rifugio Pussa – Casera Col de Post
DESCRIZIONE DEL PERCORSO: 
Lasciato il Rifugio Pussa seguendo il segnavia 364 a quota 1100 m inizia il sentiero 366 che dirigendosi verso sinistra, in lieve discesa va ad attraversare l'incassato Rio Biuba e subito dopo il ghiaioso Rio Stuèt (quota 1073 m) che scende dalla Val delle Camoscie. Prosegue tra abeti e imponenti faggi salendo ripidamente oltrepassando il Ciol Tomè e, dopo un costone, raggiunge l'estremità orientale della valletta a pascolo della Casera Col de Post
che sorge all'estremità opposta della valle (quota 1249 m). Da qui discende il prato e, verso Ovest imbocca la mulattiera che entra nel bosco e in breve giunge a quota 1210 m al bivio con il sentiero 366.
TEMPI DI PERCORRENZA: 
1h 10'
Bivio quota 1100 m – Casera Col de Post: 55 minuti
Casera Col de Post - Bivio sentiero 366 : 15 minuti
PARTICOLARITA'

Sentiero che in combinazione con i segnavia 364 e 366 consente un facile giro con partenza e arrivo al Rifugio Pussa.

Torna ai contenuti | Torna al menu