DOLOMITI FRIULANE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
DOLOMITI FRIULANE
356

SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Pian Fontana - Val Santa Maria - Bivacco G. Gervasutti
PUNTO DI PARTENZA
Pian Fontana (Val Cimoliana) (quota 941 m)
PUNTO DI ARRIVO
Bivacco G. Gervasutti (quota 1940 m)
DISLIVELLO IN SALITA1050 m
LUNGHEZZA7 km
PUNTI DI APPOGGIO
Bivacco G. Gervasutti
DESCRIZIONE DEL PERCORSO: 
Dal Pian Fontana (parcheggio) (quota 941 m) il sentiero sale nel bosco sulla destra orografica della valle. Dopo circa un chilometro, alla confluenza della Val dei Frassin con la Val S. Maria si attraversa il torrente Frassin e ci si porta sulla destra della gola del torrente Santa Maria.
Superato un breve salto di roccia, si raggiunge un lembo di bosco, che bisogna tagliare obliquamente in salita per raggiungere una breve cengia erbosa leggermente esposta ed inclinata che porta sotto una parete di roccia. Superatala si discende nuovamente in fondo alla gola. Risalito un altro salto di roccia ed un breve tratto alquanto ripido, il sentiero prosegue lungamente in leggera pendenza sulla destra orografica della valle Santa Maria.
Lungo il percorso convergono da sinistra prima la Val dei Lares e poi la Val Misera. Si risale tutta la valle sino ad un tratto di ripido ghiaione al culmine del quale si incrocia il sentiero (ultima acqua) che da Forcella Spe porta alla Casera Laghet de Sora. Ancora un breve tratto in leggera salita su comodo sentiero e poco prima di raggiungere la Forcella Spe, si piega a destra dapprima su tratto più ripido e poi per un pianeggiante traverso, a raggiungere un’insellatura (quota 1988 m) sulla Costa del Piura.
Poco oltre si è al bivacco (quota 1940 m) nel fondo di un piccolo catino glaciale sotto la cima dei Cadin degli Elmi.
TEMPI DI PERCORRENZA: 
3h 30'
PARTICOLARITA'

Torna ai contenuti | Torna al menu