DOLOMITI FRIULANE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
DOLOMITI FRIULANE
353

SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Rifugio Pordenone - Bivacco Perugini - Forcella Montanaia - Cadin d’ Arade - Rifugio Padova
PUNTO DI PARTENZA
Rifugio Pordenone (quota 1249 m)
PUNTO DI ARRIVO
Rifugio Padova (quota 1267 m)
DISLIVELLO IN SALITA1100 m
LUNGHEZZA4 km
PUNTI DI APPOGGIO
Bivacco Perugini - Rifugio Pordenone - Rifugio Padova
DESCRIZIONE DEL PERCORSO: 
Dal Rifugio Pordenone (quota 1249 m) parte il sentiero n° 353 che passando dapprima sotto le pareti del Campanile del rifugio e di seguito dell’Anticima Meluzzo, entra nella Val Montanaia.
Si può giungere in questo punto anche direttamente dal parcheggio del rifugio (quota 1200 m). Si sale subito lungo ripide ghiaie cambiando spesso il lato di salita. Passati sotto il Campanile di Val Montanaia, si raggiunge il Bivacco Perugini (quota 2060 m). Si prosegue ancora in salita, fino al termine della valle e cioè alla Forcella Montanaia (quota 2333 m). Dalla forcella si scende per ripide ghiaie fino al Cadin d’ Arade (quota 1840 m) dove il sentiero termina incrociando il sentiero n° 342 che proveniente dalla Forcella Monfalcon di Forni e che porta direttamente al Rifugio Padova (quota 1267 m).
TEMPI DI PERCORRENZA: 
3h 45'
(Rifugio Pordenone - Bivacco Perugini 2h 30min, Bivacco Perugini - Forcella Montanaia 30min, Forcella Montanaia - Bivio sentiero n° 342 45min)
PARTICOLARITA'

Torna ai contenuti | Torna al menu