ALPI CARNICHE - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
ALPI CARNICHE
201

SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Località Lavadin/Pian di Casa - Casera Clap Piccolo - Rifugio De Gasperi
PUNTO DI PARTENZA
Località Lavadin/Pian di Casa (quota 1236 m)
PUNTO DI ARRIVO
Rifugio De Gasperi (quota 1767 m)
DISLIVELLO IN SALITA530 m
LUNGHEZZA5 km
PUNTI DI APPOGGIO
Rifugio De Gasperi
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:
Dal parcheggio, presso il Centro Fondo Pian di Casa in Località Lavadin (quota 1236 m) si sale verso Nord, per il sentiero che si inoltra nel bosco. Si prosegue incontrando e lasciando sulla sinistra il bivio sentiero n° 202 (quota 1380 m). Continuiamo a salire nel bosco con stretti tornanti sino al bivio sentiero n° 203 (quota 1581 m); segue un lungo traverso a destra per raggiungere i ruderi di Casera Clap Piccolo ed il bivio sentiero n° 315 (quota 1670 m). A questo punto ci sono due possibilità per attraversare il Rio Pradibosco: a sinistra si sale e si attraversa il rio in un punto molto scosceso, con un sentiero panoramico ed attrezzato con corrimano; a destra c’è una variante che evita questo passaggio: si scende fino al Rio per poi risalire nel vallone e ricongiungersi al sentiero n° 201. Si prosegue salendo ripidi ad una forcelletta oltre la quale si trova il Rifugio De Gasperi.
TEMPI DI PERCORRENZA: 
1h 30'
(Località Lavadin - Bivio sentiero n° 315/Clap Piccolo 1h, Bivio sentiero n° 315 - al Rifugio De Gasperi 30min)
PARTICOLARITA'

Il Rifugio De Gasperi fu costruito nel 1925 per volontà di Regolo Corbellini, accademico del CAI di Tolmezzo. Fu distrutto dai Cosacchi nel 1945 e ricostruito nel 1949 ed in seguito ampliato negli anni ’90.
 

Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu