CARSO - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
CARSO ISONTINO
099

SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Jamiano - Mernicco
PUNTO DI PARTENZA
Mernicco (quota 180 m)
PUNTO DI ARRIVO
Jamiano (quota 40 m)
DISLIVELLO IN SALITA942 m VEDI GRAFICO
LUNGHEZZA33 Km
PUNTI DI APPOGGIO
Nessuno
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:                 
Percorrendo la rete sentieristica esistente sul Carso Isontino partendo da Jamiano (quota 40 m) punto di confluenza della rete sentieristica triestina, si prendono successivamente i sentieri n° 072, 076 e 070 fino all’Isonzo in località Poggio Terza Armata (Sdraussina). 
Si attraversa il fiume e la città di Gradisca d’Isonzo, seguendo quindi l’argine destro del fiume fino a Borgo Grotta. 
Attraversata la Statale Gorizia - Gradisca si supera il Monte Fortin e si arriva a Villanova di Farra. Il successivo abitato è quello di San Lorenzo e poi, attraversata la S.R. n° 56 si raggiunge Capriva del Friuli, che si aggira ad est per le colline fino alle case di Budignacco e di Russiz. 
Lungo il bordo ovest della bonifica del Preval si percorre una sterrata fino alle Case Sirk in Subìda di Cormòns per salire poi verso il Monte Quarin. Dalla cima si apre un vastissimo panorama, dalla sottostante città di Cormòns verso ovest, alle Alpi Giulie a nord e le montagne della Slovenia a est. 
Proseguendo verso nord si raggiunge la chiesa di San Giorgio e poi la Pieve di Ruttàrs, dominanti le brevi colline del Collio. Da Ruttàrs si scende a Vencò, già valico di confine e attraversato il Torrente Reka si risale alla Chiesetta di Sant’Elena e si traversa alle Case Zorutti con la Chiesa di San Giacobbe. 
Si scende poi a Lonzano e per strada asfaltata si risale fino a Scriò. Oltre il paese, un sentiero porta a Restocina, per scendere poi a Mernicco, fino al Ponte dello Schiopettino sul fiune Judrio. 
Qui termina il percorso Goriziano del sentiero Italia, là dove dal 1866 al 1918 c’era il confine tra l’ Impero Asburgico ed il Regno d’ Italia.                   
TEMPI DI PERCORRENZA: 
9h 30'
PARTICOLARITA'

Torna ai contenuti | Torna al menu