CARSO - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
CARSO ISONTINO
081

SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Cave di Selz - Ponte degli Archi
PUNTO DI PARTENZA
Ronchi dei Legionari - Cave di Selz (quota 10 m)
PUNTO DI ARRIVO
Monfalcone - Lisert Ponte degli Archi (quota 25 m)
DISLIVELLO IN SALITA42 m  VEDI GRAFICO
LUNGHEZZA6,2 Km
PUNTI DI APPOGGIO
Cave di Selz
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:                 
Da Cave di Selz s’imbocca Via delle Fornaci. Raggiunte le ultime case della località, si continua per un’ampia carrareccia, si affianca la zona dove sono installati gli impianti ippici e si sottopassa poi l’autostrada assieme al sentiero 82 che scende dalla Rocca. Poco dopo i due sentieri si separano e, mentre l’82 sale verso il Debeli, l’81 prosegue in direzione di Pietrarossa. Superato il Centro Konver, si segue la sponda sinistra del lago, giungendo in breve a una zona di risorgive la cui presenza è indicata nei periodi di piena dal rumore dell’acqua proveniente da un fitto intrico di sottobosco. Si tralasciano due bivi che si staccano a loro volta verso sinistra: il primo raggiunge il Lago di Doberdò e il secondo la Statale del Vallone all’altezza della «Curva della Morte». Il sentiero, correndo sempre vicino al Lago di Pietrarossa, raramente visibile, supera sulla sinistra una casermetta; si ripassa sotto l’autostrada e subito dopo si attraversa il canale che porta le acque al lago di Sablici. Si sale di poco per un viottolo che costeggia il lago alle pendici della omonima quota e si incrocia il sentiero 83 proveniente da Monfalcone. Subito dopo si arriva al Ponte degli Archi dove i due sentieri riuniti terminano.
TEMPI DI PERCORRENZA: 
1h 30' (Località Cave di Selz - Ponte degli Archi 1h 30min)
PARTICOLARITA'

Torna ai contenuti | Torna al menu