CARSO - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
CARSO ISONTINO 
072
SENTIERO ITALIA
SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
San Martino del Carso - Jamiano
PUNTO DI PARTENZA
San Martino del Carso (quota 168 m)
PUNTO DI ARRIVO
Jamiano (quota 45 m)
DISLIVELLO IN SALITA342 m VEDI GRAFICO
LUNGHEZZA12,4 Km
PUNTI DI APPOGGIO
Nessuno
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:                 
A San Martino del Carso (quota 168 m), al termine del sent. 070 (SENTIERO ITALIA), ha inizio prendendo una carrareccia in discesa, il sentiero 072. Siamo in ambiente carsico a latifoglie e prati che si alternano. I sentieri e le carrareccie sono spesso delimitate da caratteristici muretti di pietra a secco. Prendere a sinistra comodo sentiero che dopo un tratto ci ricollega ad una carrareccia che ci fa raggiungere Marcottini (quota 107 m). Dopo un tratto sempre in discesa, si riprende a salire. Incrociamo nelle vicinanze del castelliere di Gradina il sent. 078 che ci segue fino a Casa Cadorna punto di appoggio del Cai di Gorizia (quota 118 m). Da qui si gode di un ampio panorama sul sottostante Lago di Doberdò e le sulle sue bellezze naturalistiche. Ora si scende per un ripido sentiero, fino alle sponde del lago che per un tratto si costeggia. Attraversata la strada provinciale si riprende una carrareccia che in salita e con brevi pezzi di sentiero, ci riporta in quota verso il monte Cosici (quota 112 m). Poco prima della cima incrociamo i sentieri 080 e 082; noi pieghiamo con il nostro, a sinistra verso est. Sempre in salita si passa sotto la cima del Monte Deboli (quota 139 m), per poi riperdere quota (fino a quota 40 m) all’ incrocio con sent. 078 che ci accompagna ora, in salita, verso la cima del Monte Arupacupa (quota m144 m). Da qui in discesa fino al paese di Jamiano (quota 45 m) dove termina il percorso.
Il SENTIERO ITALIA, da qui continua verso Trieste con il sent. 03
TEMPI DI PERCORRENZA: 
4h 30'
PARTICOLARITA' 
Il percorso attraversa numerose vestigia della prima guerra mondiale (trincee, fortini, ecc.)

Torna ai contenuti | Torna al menu