CARSO - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
CARSO TRIESTINO 
049a
SENTIERO
ROSE D'INVERNO
SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
S. Antonio in Bosco - Rose d’inverno - S. Lorenzo
PUNTO DI PARTENZA
S. Antonio in bosco - S.P. n° 11 (quota 186 m)
PUNTO DI ARRIVO
S. Lorenzo (quota 381 m)
DISLIVELLO IN SALITA204 m
LUNGHEZZA2,1 Km
PUNTI DI APPOGGIO
Ristori a S. Antonio in Bosco e S. Lorenzo
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:                 
Il percorso inizia a S. Antonio in Bosco, alla fermata bus sulla S.P. n° 11 (quota 186 m).
Si segue la strada in direzione di S. Giuseppe della Chiusa, dove, dopo aver percorso un centinaio di metri, si gira a destra ed in salita si procede sino al sottopasso dell’ex ferrovia Trieste-Cosina, ora strada ciclo pedonale.
Qui si attraversa la piccola galleria, sbucando a ridosso della massicciata, dove si trova un piccolo viottolo di campagna; lo si percorre per un breve tratto, poi si gira a sinistra e salendo in un bel querceto, si esce su uno spiazzo a ridosso del secondo tornante della strada S. Antonio in Bosco - S. Lorenzo.
Dallo spiazzo si prosegue diritti arrivando ad una vecchia cava abbandonata. Qui ci si inerpica su un terreno scosceso, sino ad arrivare al bordo superiore della cava. Si prosegue, con attenzione, procedendo sul sentiero pietroso, posto fra i soprastanti sbalzi rocciosi ed i sottostanti dirupi della cava, sino a pervenire ad uno slargo boscoso con un bivio, dove a destra, in discesa il sentiero riporta alla strada per S. Lorenzo, mentre diritto, procede in salita, passando sotto le pareti rocciose chiamate “Rose d’inverno”, attrezzate per simulare facili vie di roccia e vie ferrate di montagna. 
Il sentiero prosegue ancora in forte salita, passa vicino ad un punto sosta con panche, oltrepassa la “Cavernetta della trincea”, con un altro punto sosta, guadagnando in breve il ciglione, dove incrocia il sentiero n° 001 (quota 390 m). Passato il bivio, il sentiero prosegue diritto e attraversando una giovane pineta, si interseca con una sterrata che sbocca sulla strada asfaltata proveniente dalla foiba di Basovizza.
Si continua sulla strada girando a destra, e percorrendo quattrocento metri si arriva alla frazione di S. Lorenzo (quota 381 m) presso l’omonima chiesetta.
TEMPI DI PERCORRENZA: 
1h
PARTICOLARITA' 

Torna ai contenuti | Torna al menu