CARSO - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
CARSO TRIESTINO 
025

SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
Val Rosandra - Bivio sentiero n° 001) - Sella Monte Carso - Monte Carso (bivio sentiero n° 001)
PUNTO DI PARTENZA
Rio del Crinale - Bivio sentiero n° 001 (quota 115 m)
PUNTO DI ARRIVO
Monte Carso - Bivio sentiero n° 001 (quota 410 m)
DISLIVELLO IN SALITA325 m
LUNGHEZZA2,3 Km
PUNTI DI APPOGGIO
Rifugio Premuda - Vari ristori di Bagnoli
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:                 
Dalla frazione di Bagnoli Superiore, aggirato il Rifugio Premuda, si segue il sentiero n° 001, che passando accanto all’acquedotto romano, arriva alla valletta del Rio del Crinale.
Superato il bivio del sentiero n° 039 ed un ponticello in legno, si tralascia a sinistra la deviazione non segnata per la fonte Oppia, e percorsi pochi metri in salita, si arriva ad un bivio con tabelle: a destra inizia il sentiero n° 025 (quota 115 m). Il percorso prosegue diritto in salita passando sotto le verticali pareti del crinale, percorse da difficili vie di roccia, e segue il sentiero che procede sulla destra orografica del Rio del Crinale.
Dopo circa mezz’ora di percorso, si giunge al bivio col sentiero n° 013 (quota 325 m), che porta al crinale col cippo dedicato a E.Comici. Proseguendo ormai quasi in piano, su terreno flyschoide, in circa venti minuti si arriva alla Sella di Monte Carso (quota 368 m), in mezzo ad un bosco di cerri plurisecolari.
Qui si prosegue in direzione del Monte Carso (tabella per il castelliere) e seguendo quest’ultima indicazione, si gira a destra e si sale nel bosco a superare il bivio col n° 039, e ad arrivare al Castelliere del Monte Carso.
Superate le macerie del grande borgo fortificato dell’età del bronzo, si procede quasi in piano tra roverelle e pini, arrivando ad un bivio con tre tabelle; una a destra, indica la nostra direzione (vedetta di Crogole), l’altra da dove siamo venuti, il terzo tracciato non è segnato, e va in direzione di S. Servolo (Socerb).
Proseguendo dal bivio, in alcuni minuti si arriva sull’ampio pianoro, a ridosso del ciglione (quota 415 m). Splendida vista su Bagnoli, Trieste e dintorni, ed in giornate limpide, in fondo a destra le cime delle alpi Giulie, con il Canin ed il Krn (Monte Nero). Si prosegue a sinistra in quota lungo il ciglione, arrivando alla confluenza col n° 001 (quota 410 m).
TEMPI DI PERCORRENZA: 
1h 30'
PARTICOLARITA' 

Torna ai contenuti | Torna al menu