CARSO - SENTIERI, RIFUGI E OPERE ALPINE C.A.I. FVG

Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMISSIONE GIULIO CARNICA
CARSO TRIESTINO 
016

SENTIERI, RIFUGI e OPERE ALPINE
SINTESI DEL PERCORSO
S. Giovanni al Timavo (bivio sentiero n° 001 e n° 001a) - SR 55 - Monumento 65° Fanteria - Bivio sentiero n° 003
PUNTO DI PARTENZA
S. Giovanni al Timavo (quota 7 m)
PUNTO DI ARRIVO
Bivio sentiero n° 003 (quota 130 m)
DISLIVELLO IN SALITA
123 m  VEDI GRAFICO
LUNGHEZZA
1,6 Km
PUNTI DI APPOGGIO
S. Giovanni al Timavo (trattoria e bus)
DESCRIZIONE DEL PERCORSO:                 
L'inizio è posto sulla S.S. 14, alla fermata bus (quota 7 m), al margine dell’oasi naturalistica e sito storico delle Fonti del Timavo, punto di arrivo e partenza del sentiero n° 001.
Attraversata la strada, si tralascia a destra il bivio del sentiero n° 001a o del Mitreo, e passando accanto alla stazione dell’acquedotto del Randaccio, si guadagna la S.R. 55.
Percorso un tratto in direzione nord, si supera la strada per Medeazza (quota 23 m) e al km 0.550, si gira a destra imboccando una carraia tra le case.
Dopo una manciata di minuti, si oltrepassa il monumento al 65° Fanteria dell’Esercito Italiano, che qui ha combattuto nella prima guerra mondiale, e si continua sulla larga carraia che prosegue superando la linea ferroviaria sottostante.
Poco dopo inizia la salita che, procedendo tra le alture del Dosso Giulio e del Vrh Gavg, attraversa un tratto a boscaglia carsica, pervenendo alla confluenza col sentiero n° 003 (quota 130 m).
TEMPI DI PERCORRENZA: 
30'
PARTICOLARITA' 

Torna ai contenuti | Torna al menu